mercoledì 24 dicembre 2014

Speculoos for a Very Merry Christmas


English version below
Bruxelles e' una di quelle citta' che si capiscono solo se vissute. Bruxelles e' di una complessita' disarmante, e' viva, verace, variegata e piena di contrasti. La gastronomia bruxelloise non fa eccezione e, per quanto ricordi quella francese, ha i suoi capisaldi.
Gli speculoos (o speculaas, in Fiammingo) sono un classico della cucina belga e olandese. Sebbene assomiglino molto ai gingerbread americani e ai pepparkakkor svedesi, ho sempre trovato che gli speculoos avessero una marcia in piu'. Gli speculoos sono tradizionali della festa di San Nicola che cade il 6 Dicembre. In realta', questi biscotti li potrete acquistare tutto l'anno o, se volete, prepararli da soli :) Per la ricetta, mi sono affidata a quella trovata nel blog di Sigrid (e dove senno'? ;)), che ebbi occasione di incontrare quasi 4 anni fa, proprio a Bruxelles. Ho solo raddoppiato le dosi di latte (l'originale ne prevedeva 70 g) per amalgamare meglio la massa.

Speculoos

-500 g di farina
-400 g di zucchero di canna
-225 g di burro
-140 g di latte
-3 cucchiai di cannella
-15 g di bicarbonato

Disponete la farina a fontana. Al centro aggiungete, lo zucchero, il bicarbonato, il latte, la cannella ed il burro (morbido). Mescolate fino ad ottenere un impasto liscio ed omegeneo. Avvolgete  l'impasto nella pellicola e mettetelo a riposare in frigo, per 60 min.  Volendo, lo potete anche congelate (in questo caso dividete l'impasto in 2-3 porzioni) per usarlo in seguito. Stendete la pasta con un mattarello, in modo che abbia uno spessore di circa 5 mm. Tagliate i biscotti della forma che preferite e metteteli su una teglia rivestita di carta da forno. I miei hanno cotto a 180 C per 20 min. 

E Buon Natale! :)


Brussels is that type of the city that you only understand if you live it. Brussels is disarmingly complex, alive, true, varied and full of contrasts. The Bruxelloise gastronomy is no exception and, although it reminds the French one, it has its strongholds.
The speculoos (or speculaas, in Flemish) is a classic of both Belgian and Dutch gastronomies. Although, they resemble the
American gingerbread and the Swedish pepparkakkor, I always found that speculoos had a special twist. Speculoos are traditional of St. Nicholas' feast, which is celebrated on December 6th. Actually, you can buy these cookies all year or, if you like, prepare them yourself :) For the recipe, I have trusted the one found in Sigrid's blog (where else? ;)). I just doubled the dose of milk (the original was 70 g) to mix the mass better.

Speculoos

-500 g of all purpose flour
-400 g of brown sugar
-225 g of butter
-140 g of milk
-3 table spoons of cinnamon
-15 g of bicarbonate 

Place the flour on a surface, in a volcano shape. At the center, add the sugar, the bicarbonate, the milk, the cinnamon and the butter (softened). Knead all the ingredients, until the dough is smooth and homogeneous.
Wrap the dough in a plastic film and put it in the refrigerator for 60 min. If desired, the dough can also be frozen (in this case divide the dough into 2-3 portions) for later use. Roll out the dough with a rolling pin, so that it has a thickness of about 5 mm. Cut the cookies in the shape you like and put them on a baking tray lined with baking paper. Bake them in preheated oven, at 180 C, for 20 min.

And Merry Christmas! :)

Nessun commento: