domenica 18 ottobre 2015

Raisin scones


English version below
Siamo gia' a -4 C qui! :P Si si, lo so...non durera' molto e domani gia' le temperature risaliranno. Ma gia' stamattina sentivo la voglia di restarmene al calduccio sotto le coperte-nonostante fossi sveglia dalle 7:00-anziche' affrontare l'aria fresca del soggiorno.  
Va bene, la smetto di fare l'italiana perennemente scontenta del tempo, ma mi sembra giusto mantenere vivo qualche stereotipo, o no? ;) D'altronde, e' vero, io ho sempre patito il freddo e l'inverno non e' mai stata la mia stagione. Gia' me ne lamentavo in Toscana, potete immaginare qui, dove si scende allegramente a -20 C con abbondanti nevicate e ghiaccio a volonta'.
Vabbe', bando alla ciance e passo alle cose serie, quelle mangerecce. Allora, chi mi legge sapra' della mia passione per gli scones (ne avevo parlato qui e qui), tanto che stilai anche una classifica dei migliori qui ad Ottawa. Bene, ho provato un'altra versione, piuttosto classica per la verita', con l'uvetta. Ho fatto, inoltre, una scoperta importante (per cui devo ringraziare le mie amiche Flo e Bea): il burro negli scones deve essere grattugiato! Forse, molti di voi lo sapevano, ma io no...Ecco, questo dettaglio aiuta a dare alla pasta dello scone il tipico aspetto sfogliato dopo la cottura. Un suggerimento prezioso :)

Scones all'uvetta

-250 g di farina
-160 g di burro
-50 g di zucchero
-2 uova
-8 g di lievito per dolci
-3 cucchiai di acqua
-100 g d'uvetta

Mettete a mollo l'uvetta per circa 30 minuti. Versate la farina in una ciotola o su un piano pulito. Infarinate il burro e grattugiatelo. Aggiungete lo zucchero, il lievito, le uova, l'acqua e l'uvetta scolata. Mescolate la massa velocemente. Infarinatela e spianate la con un mattarello, in modo da avere una pasta altra circa 1.5-2 cm. Ritagliate gli scones della forma che preferite (i miei erano quadrati) e disponeteli su una teglia coperta di carta da forno. Cuocete in forno preriscaldato a 180 C per circa 25-30 min o finche' non saranno dorati.




This morning, we have reached -4 C here! :P Yes, yes, I know..I won't last long, already tomorrow temperatures suppose to increase. This morning I desired staying in the bed-despite I was awake since 7 am-instead getting up and facing the cool air in the living room.
OK, I stop behaving like the usual Italian complaining about the weather. I just thought it was funny keeping some stereotype alive ;) To be honest, I never enjoyed the cold, and winter has never been my season. I was already complaining about that in Tuscany, you can imagine here where temperatures drop to -20 C with a bunch of snow and ice on the ground.
Well, enough chatting, let's get back to serious things like food stuff :). Frequent readers of this blog might remember my passion for scones (I wrote about that here and here). I even rated the best scones in Ottawa! So I tried another scone version, the classical one, with raisin. I also discovered an important detail (thanks to my friends Flo e Bea): the butter in your scones must be grated! Maybe, most of you knew about that, but I totally ignored that...Well, this little trick helps to obtain the typical layers of the scone dough. A precious tip :)

Raisin scones

-250 g of white (unbleached) flour
-160 g of butter
-50 g of sugar
-2 eggs
-8 g of backing powder
-3 table spoons of water
-100 g of raisin 
Soak the raisin in water for 30 min. Mix the flour, the sugar and the backing powder. Grate the butter and add it to the mixture. Add the eggs, the water and the drained raisin. Knead the ingredients quickly till you get a homogeneous dough. Spread the dough with a rolling pin, so that thickness will be 1.5-2 cm. Cut the dough in the shape you like (squares, in my case) and bake the scones for 25-30 min at 180 C or until the dough turns gold-brown.





Nessun commento: